Quando una falsa libertà fa andare in fumo una vita

 

La chiesa di Lavagna dove si è svolto il funerale. (ANSA)

Tutti hanno parlato e discusso, nei giorni scorsi, di un tragico caso di cronaca nera: a Lavagna, in Liguria, un ragazzo sedicenne, a seguito di un controllo antidroga in casa della Guardia di Finanza, decide di suicidarsi buttandosi dalla finestra. Continue reading

Dittatura finanziaria

“L’euro è stato un errore”. Quando questa frase viene pronunciata da un populista qualunque è facilmente screditabile, ma quando a dirla è un premio Nobel per l’economia, rimbomba rumorosamente dalle sale di Montecitorio fino a Bruxelles, facendo sussultare gli eurofili. Oliver Hart, professore di Economia alla Harvard University, aggiungendosi ad altri sei premi Nobel anti-euro, ha concesso all’agenzia di stampa spagnola EFE un’intervista, nella quale afferma che “l’Unione Europea dovrebbe avviare un processo di decentramento che restituisca ai Paesi membri spazi di manovra. Continue reading

Il riscaldamento globale e l’uomo (prima parte)

Ultimamente si è tornati a disquisire su temi importanti come l’energia e il riscaldamento globale; a livello mondiale ciò è avvenuto grazie principalmente alla visita di Leonardo DiCaprio a Donald Trump, mentre a livello nazionale si è tornati a discutere di ciò per merito di Beppe Grillo e del suo video, pubblicato subito sul suo blog dopo il risultato del referendum nostrano. Continue reading

Il potere è violenza

 

Jacques-Louis David, Giuramento della Pallacorda, 1791

Jacques-Louis David, Giuramento della Pallacorda, 1791

Il mondo è violenza, la violenza è la legge del mondo e chi non riesce a vedere ciò, è abbagliato dalla luce artificiale delle apparenze nella quale siamo perennemente immersi. La centralità del “violento” nella nostra società è dovuta alla sostanziale importanza di quella capacità volta ad influenzare i comportamenti del popolo, capacità generalmente chiamata potere. Quest’ultimo, infatti, essendo totalmente anarchico è profondamente brutale e feroce, nulla e nessuno può opporsi al suo volere poiché esso ottiene quel che vuole e può fare quel che vuole; ciò che il potere desidera è completamente irregolare e segue il proprio arbitrio che è generalmente dettato da necessità di carattere economico che non possono essere comprese dalla logica del popolo poiché spesso sono a suo danno. Continue reading